Il web magazine utilizzerà prevalentemente il video e racconterà storie di innovazione su vicende che hanno direttamente interessato le imprese e i centri di ricerca della community.

In attesa dell’uscita del primo numero, pubblichiamo alcune storie che saranno presentate al Galileo Innovactors Festival a Padova, il 5 giugno 2014.

SOcrock

SOcrock è prodotto dal sorgo, un cereale antico dalle proprietà poco conosciute, secondo una ricetta essenziale e naturale. Semplice ma non scontato, SOcrock segna un ritorno alle origini con un tocco di novità: è uno snack croccante, leggero, buono, ricco di fibre e fonte di polifenoli…

Leggi tutto

La storia della Noce Verde

La noce è conosciuta quasi esclusivamente come frutto secco, ma pochi sanno che il sapore più autentico si trova nel frutto verde da cui, finora, si ricavava solo il nocino. Nel 2006, i tanti anni di produzione di noci, ci hanno spinto a pensare di poter reinventare questo frutto…

Leggi tutto

El strigheto

Il nuovo prodotto “El strigheto” (salame di carne ovina e suina, il nome significa piccola magia di gusto in dialetto veneto del piovese) è frutto di questa filosofia e di un progetto di produzione messo in cantiere circa due anni fa…

Leggi tutto

Un cuore di torrone

Dolcital, un’azienda che dal cuore della tradizione ha saputo trovare anche l’innovazione: i “Cristalli”! Dolcital nasce nel 1924, come volontà di riscatto dopo le sofferenze e grandissime difficoltà seguite alla Grande Guerra del ‘15/18…

Leggi tutto

SOcrock è prodotto dal sorgo, un cereale antico dalle proprietà poco conosciute, secondo una ricetta essenziale e naturale.

Semplice ma non scontato, SOcrock segna un ritorno alle origini con un tocco di novità: è uno snack croccante, leggero, buono, ricco di fibre e fonte di polifenoli. SOcrock è un prodotto nuovo e sostenibile non solo perché preparato utilizzando un cereale da sempre considerato “minore” (il sorgo), ma anche e soprattutto perché tutto ciò che fornisce all’alimento un valore aggiunto dal punto di vista nutrizionale è ottenuto da quelli che l’industria alimentare considera sottoprodotti (fibra e vinaccioli).
A idearlo un team di cinque studenti della facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza che, grazie alla forte valenza eco-innovativa della barretta, ha conquistato il primo posto alla quinta edizione di EcoTrophelia Italia (presso Cibus Global Forum, Parma), e si è aggiudicato il terzo posto su 18 squadre concorrenti alla terza edizione di EcoTrophelia Europa (presso ANUGA, Colonia, Germania). Il concorso, che premia i migliori prodotti eco-innovativi realizzati da studenti universitari europei, si propone come incubatore di idee nuove per l’industria alimentare. Realizzato grazie al supporto e alla fiducia di PMI locali, SOcrock è la testimonianza di una proficua collaborazione tra università e imprese non solo a vantaggio di creatività e ambiente, ma come elemento.

La storia della Noce Verde La noce è conosciuta quasi esclusivamente come frutto secco, ma pochi sanno che il sapore più autentico si trova nel frutto verde da cui, finora, si ricavava solo il nocino.

Nel 2006, i tanti anni di produzione di noci, ci hanno spinto a pensare di poter reinventare questo frutto, farlo diventare un prodotto non più relegato al solo fine pasto ma adatto ad ogni occasione. Il profumo e l’aroma della noce verde, tipico della primavera, non poteva andare ignorato e farlo scoprire è diventata la nostra missione.
In casa i primi esperimenti: abbiamo raccolto un po’ di noci verdi e le abbiamo candite, altre le abbiamo messe in salamoia. Man mano che queste intuizioni si trasformavano in realtà gustose, si è cominciato a pensare agli abbinamenti. La dolcezza naturale della noce di varietà Lara è stata accostata all’amaro del cioccolato fondente e sono nate così le Noci Verdi candite ricoperte, una delizia per il palato. La ricerca e le tante prove fatte ci hanno portato a perfezionare i nostri prodotti arrivando a offrire quel gusto nuovo e fresco che oggi è il nostro marchio di riconoscimento.
Sono tanti i produttori di noci, le noci vengono importate da tante parti del mondo, noi abbiamo scelto di produrre noci in Italia, in Veneto, siamo stati i primi a coltivare la varietà Lara, più di vent’anni fa, e abbiamo continuato ad innovarci. Abbiamo costruito dei macchinari appositi, abbiamo scritto delle ricette, abbiamo partecipato a convegni, a fiere, convinti che la passione, lo studio e il lavoro siano la vera materia prima per costruire aziende e prodotti di qualità. La sfida di prendere una noce, nelle varie fasi di maturazione, ripensarla completamente e riuscire ad ottenere prodotti nuovi è stata ricca di emozioni e la linea Noce Verde, con tutti i prodotti che derivano da questo frutto, è sicuramente ciò che oggi ci contraddistingue.
Noci verdi candite, crema di noci, sciroppo, noci verdi sott’olio e noci verdi candite ricoperte di cioccolato, questi sono i prodotti nuovi che abbiamo creato. Grazie ad un sito semplice e diretto, siamo riusciti ad arrivare in tante parti del mondo, ma è la qualità di ciò che offriamo che ci fa rimanere nei mercati stranieri. Innovazione e qualità del prodotto, queste le linee che abbiamo seguito.
Dimensione Carne è azienda giovane e dinamica del territorio Padovano, associata all’Accademia delle 5T dal 2009, lavora e produce con il pensiero fermo alla genuinità e nella tradizione delle origini mantenendo la filosofia di qualità delle produzioni, ereditata da chi ha preceduto e iniziato l’attività 50 anni fa, e pensando che oggi, più che mai, bisogna avere tenacia e costanza su progetti futuri che rispettino i requisiti sopra descritti.

El strigheto Il nuovo prodotto “El strigheto” è frutto di questa filosofia e di un progetto di produzione messo in cantiere circa due anni fa.

Dimensione Carne, disponendo di una linea di carni fresche e stagionate equine e bovine di alto livello, ha deciso di realizzare una nuova linea: la linea ovina avente come carta di identità il territorio nazionale, cioè: animale nato, allevato (in Abruzzo e Molise, allevato brado fino a 40/50 giorno dalle macellazione, poi alimentato anche con granaglie e semi per migliorare la qualità delle carni), quindi macellato e trasformato sempre in Italia; il tutto avviando e instaurando un rapporto collaborativo con allevatori locali al fine di garantire controllo, qualità e costanza. Dopo la nostra lavorazione viene stagionato 60/70 gg prima dell’avvio al consumo.
Questo nuovo prodotto affianca, nella linea ovina, il “Violino di agnello” – prosciutto crudo ovino – e, oltre che alle carni fresche, nascono dalla passione e dalla volontà di far emergere la ns. azienda e il nostro territorio sul quale l’azienda punta molto, nella convinzione che la possibilità di realizzare prodotti di eccellenza non abbia confini di regione o zona.
Riteniamo sia un prodotto particolarmente innovativo e interessante per molti aspetti: gusto, profumo, leggerezza, digeribilità, e abbiamo avuto modo di notare che soprattutto tra i giovani consumatori il prodotto ha destato curiosità ed interesse e molta sorpresa anche tra coloro che di enogastronomia sono sufficientemente acculturati. Va tagliato a fetta fina (non trasparente) per apprezzarne l’aroma, abbinamento ideale con un vino rosso giovane e uno spumante millesimato, ottimo sia per antipasto che per merenda. Visto le risposte positive che stiamo raccogliendo, stiamo lavorando per realizzare, a breve, un terzo prodotto della linea ovina, confidando che abbia altrettanto successo.

Un cuore di torrone Dolcital un’azienda che dal cuore della tradizione ha saputo trovare anche l’innovazione: i “Cristalli”!

Dolcital, solo e sempre torrone e torroncini: dal vero mandorlato classico croccante e friabile ai torroni teneri e morbidi, dalla torta con il 60% di mandorle ai torroncini ricoperti di fine cioccolato, un’azienda che dal cuore della tradizione ha saputo trovare anche l’innovazione: i “Cristalli”!
Dolcital nasce nel 1924, come volontà di riscatto dopo le sofferenze e grandissime difficoltà seguite alla Grande Guerra del ‘15/18. Siamo a S. Martino di Lupari (patria del PAT: Torrone di San Martino di Lupari), nel baricentro tra Padova, Treviso e Vicenza, campagna che riprendeva a vivere dopo anni di guerra e enormi devastazioni.
I quattro fratelli Sgambaro iniziano a produrre con tanta volontà e pochi mezzi torrone, lavoro stagionale da ottobre a dicembre, ma intenso e manualmente super faticoso: rimestare continuamente per evitare che la massa si solidifichi! L’azienda rimane a gestione familiare, oggi siamo, con Anna e Luisa Sgambaro, alla terza generazione che affianca il padre Fiorenzo. Mentre in azienda scorrazzano ormai i nipoti e proprio pensando a loro, è nato un nuovo prodotto: i “Cristalli” di TutteMandorle.
Il prodotto principe - A S. Martino di Lupari (PD) e nelle città vicine, il dolce della tradizione invernale non era il panettone ma il torrone friabile o mandorlato (quello di Dolcital si chiama “TutteMandorle” e ha il 50% del peso in mandorle pelate). E’ il prodotto principe, nella storia aziendale, fatto d’ingredienti naturali e di lavorazione lenta. Ricco di profumo e di gusto, è inoltre bello da vedere perché posato esclusivamente a mano e montato pezzo per pezzo con la tecnica della spuma filante.
I “Cristalli” - Se il torrone friabile o mandorlato ha un problema, questo è quello della sua consistenza e durezza, una volta spezzato poi si scioglie in bocca, ma spesso questa caratteristica iniziale ostacola il desiderio di assaggiarlo. Con il nuovo prodotto “Cristalli” si risolve brillantemente il problema, offrendo il torrone friabile tagliato in leggere sfoglie. Ecco quindi un nuovo modo per l’assaggio e la degustazione, ecco un nuovissimo snack rompidigiuno: fettine sottili di torrone friabile per esaltare il profumo delle mandorle e l’aroma del miele. Il tutto in una pratica vaschetta ermetica richiudibile o in vaso vetro per regalo.

Contattaci

Via Andrea Maria Ampère 102
20131 Milan, Italy
Phone (+39) 392 951 7033
Email info@empleko.com